Scanner 3D a luce strutturata

Gli scanner 3d a luce strutturata, così come gli scanner 3d laser, calcolano la distanza utilizzando la triangolazione trigonometrica; a differenza di quelli laser, gli scanner 3d a luce strutturata non proiettano una luce laser, ma una serie di pattern lineari sulla superficie dell’oggetto. Il sensore presente nello scanner 3d a luce strutturata rileva la deformazione che il pattern di luce subisce nella sua proiezione su l’oggetto. Analizzando le intersezioni degli angoli del pattern proiettato, lo scanner ne calcola la distanza. In pratica, la deformazione prodotta dalla superficie dell’oggetto è acquisita dalla telecamera per poi essere utilizzata per il calcolo delle coordinate tridimensionali. Gli scanner a luce strutturata sono molto veloci nel processo di rilevamento della superficie, perché tutte le parti dell’oggetto colpite dal pattern di luce sono acquisite allo stesso momento. Centinaia di migliaia di punti vengono digitalizzati contemporaneamente. Il processo con cui si ricostruisce la forma dell’oggetto colpito dalla luce strutturata è detto triangolazione.

esempio-scansione-scanner-3d-a-luce-strutturata

 

Se stai cercando uno scanner 3d a luce strutturata, Scan 3D Service è rivenditore di Scan in a Box: http://scan3dservice.it/rivenditore-scan-in-a-box/